Category: Firenze

OMAGGIO A NELSON MANDELA

Nelson Mandela

A cinque anni dalla morte del politico e attivista sudafricano che è stato anche presidente del Sudafrica dal 1994 al 1999, Jorit Agoch, uno dei più noti esponenti della street art, ha realizzato sulla parete di un edificio di quattro piani, in piazza Leopoldo a Firenze un grande ritratto di Nelson Mandela.

Condividi con:

WANDER & PICK (Scandicci)

Wander & Pick è il primo parco floreale in Toscana situato in un campo, che è stato di proprietà del CNR, del Parco dell’Acciaiolo a Scandicci (FI) dove quest’anno sono stati piantati 300.000 bulbi di Tulipani (80 varietà) e 20.000 bulbi di Narcisi (20 varietà). 

Condividi con:

FONTANA DEL NETTUNO (Per tutti i fiorentini è “Il Biancone”)

Fontana del Nettuno

Nel 1559, per creare la prima fontana pubblica di Firenze, Cosimo I° de’ Medici bandì un concorso al quale parteciparono i più importanti scultori fiorentini dell’epoca: Benvenuto Cellini, Baccio Bandinelli, Vincenzo Danti, Bartolomeo Ammannati e il Giambologna. Venne scelto il Nettuno dell’Ammannati, considerato vera e propria allegoria della potenza fiorentina sui mari. 

Condividi con:

PERSEO CON LA TESTA DI MEDUSA

Perseo e Palazzo Vecchio

Perseo con la testa di Medusa, una scultura bronzea di Benvenuto Cellini, considerata un capolavoro della scultura manierista italiana è una delle statue più famose di Piazza della Signoria a Firenze. Collocata sotto la Loggia dei Lanzi, la scultura rappresenta Perseo in piedi sul corpo di Medusa, appena decapitata con la spada impugnata nella mano destra, mentre la sinistra solleva trionfante la testa del mostro tenuta per i capelli.

Condividi con:

ARENGARIO (Palazzo Vecchio)

Arengario di Palazzo Vecchio

La pedana rialzata davanti al palazzo è il cosiddetto arengario o aringhiera, una zona che prende il nome dalla “ringhiera” che un tempo lo recintava e che fu eliminata durante i restauri ottocenteschi di Giuseppe Del Rosso. La scalinata stessa girava anche sul lato sinistro, ma venne tagliata con gli interventi rinascimentali. Da questo luogo i priori assistevano alle cerimonie cittadine sulla piazza. 

Condividi con: